La regione Vipiteno-Racines è composta dal capoluogo e dalle vicine valli di Vizze, Fleres/Colle Isarco Val Giovo, Racines, Ridanna e dal comune di Campo di Trens. Sia in estate che in inverno i dintorni sono un vero paradiso. Scoprite le diverse valli e godete della diversità di una regione turistica variegata. Oltre alle passeggiate e ai sentieri per tutti, le montagne offrono uno sguardo magico nel cuore delle Alpi. Salite sul Gran Pilastro, la vetta più alta della Valle Isarco o al Rifugio Biasi al Bicchiere, il rifugio più alto d'Europa. Impressionante è anche il gruppo del Tribulaun nella parte posteriore della Val di Fleres che mette quasi in ombra la Valle Isarco. I vacanzieri in cerca di piacere potranno godere dei pascoli di montagna, dei rifugi e dei ristoranti della regione. Qui si può sperimentare la diversità della cucina locale, gustare i piatti tradizionali dell‘area tirolese, con influenze della cucina mediterranea.

In inverno vi aspettano tre aree sciistiche, con circa 50 chilometri di piste di tutte le difficoltá. Esplorate i pendii soleggiati della montagna del tempo libero di Monte Cavallo, scoprite le piste innevate di Ladurns o godetevi la spaziosità di Racines/Giovo. Fuori dalle piste troverete locali apres-ski, piste per slittini e sentieri per escursioni invernali nella natura incontaminata. Le valli di Vizze, Fleres e Ridanna invitano a vacanze attive con numerosi sentieri innevati.

Numerose attrazioni addolciranno il vostro soggiorno in ogni stagione. Nelle stagioni piú calde godetevi un tour in rafting lungo l‘Isarco, appendetevi alle corde di un parco avventura, scendete a valle con le Mountaincarts o divertitevi in bicicletta sui vari percorsi. Le cascate di Stanghe sono uno dei più famosi spettacoli naturali della zona alpina. Sui percorsi culturali troverete varie attrazioni che arricchiranno il vostro soggiorno. Nella parte posteriore della Val Ridanna si trova il Museo delle Miniere di Monteneve, che vi porta nel passato dei minatori. A Mareta scoprite il museo provinciale della caccia e della pesca, ospitato nel castello barocco Wolfsthurn. Il Castel Tasso si trova un po' a sud e vi riporta all’epoca medievale mentre nel museo di Vipiteno, ospitato nella commenda dell’odine teutonico, scoprite la ricca storia della città. E nella sala comunale di Colle Isarco si impara a conoscere uno degli amanti più noti della regione turistica del passato: Henrik Ibsen