Più di 15 km di piste da slittino
La montagna del tempo libero di Monte Cavallo e gli impianti di risalita di Racines e di Ladurns offrono l'avventura dello slittino di prima classe. Vi aspettano oltre 15 km di neve perfettamente preparate e di puro divertimento. Sul Monte Cavallo trovate la più lunga pista illuminata e innevata d’Italia (10 km) e vincitrice del test ADAC per la sicurezza.
Mercatino di Natale
Il Mercatino di Natale di Vipiteno fa parte dei mercatini originali dell'Alto Adige ed é caratterizzato dall'atmosfera speciale del centro storico della città. Il guardiano di pietra, la Torre delle Dodici, custodisce il mercatino.
Vivete l'atmosfera di festa nella città mineraria e ammirate lo splendido centro della città. Il ricco programma riscalderà il vostro cuore: il suono delle note dei brani musicali natalizi, la visita al mondo minerario in Val Ridanna o passare un semplice pomeriggio a preparare biscotti.  Abbiamo varie attivitá per ogni generazione.

Orario di apertura: lun. a ven. dalle ore 10 alle 19, sab. e dom. dalle ore 9 alle ore 19, dal 27/12 sab. e dom. dalle ore 10 alle 19, 24/12 dalle ore 10 alle 13, 25/12 chiuso, 31/12 dalle ore 10 alle 17, 01/01 dalle ore 13 alle 19.
Impianti sciistici presso Vipiteno
Sulle piste degli impianti sciistici di Racines-Giovo, Monte Cavallo e Ladurns vivete un‘esperienza di puro piacere dello sci. Più di 50 km di piste perfettamente preparate sono pronte per essere esplorate. Blu, rosse o nere - qui si può competere in tutti i livelli di difficoltà. Bambini e principianti possono testare le loro capacitá - la vostra esperienza sugli sci per tutta la famiglia! Tempi di attesa brevi, pendii soleggiati e panorami impressionanti ispirano il vostro cuore da sciatore.
Escursioni invernali indimenticabili
Camminare é un piacere in inverno. Le località sciistiche di Monte Cavallo e Ladurns offrono anche fuori pista un vero paradiso invernale. 25 km di sentieri per escursioni invernali pronti per essere esplorati. Nel clima invernale di montagna é facile prendere una pausa dalla vita quotidiana e godere dello splendido e tranquillo panorama.
 
Cascate di Stanghe
All’entrata della Val Racines, unico al mondo, l’orrido è scavato profondamente tra rocce di marmo bianco. Punto di partenza: Stanghe. Dislivello: 175 m. Tempo di percorso a piedi: circa 1 ora in salita, in discesa 30-45 minuti.

Orari: da inizio maggio a inizio novembre dalle ore 9.30 alle 17.30 (luglio ed agosto ore 9 alle 18). Ingresso: adulti € 4,00, bambini € 2,00, gruppi di 20 persone € 3,50.
La torre delle dodici - Vigile della città
La torre civica di Vipiteno, alta 46 m, conosciuta da tutti come “Torre delle dodici”, segna il confine verso nord tra città nuova e città vecchia. Fu costruita negli anni 1468 – 1472 e pare che il Duca Sigmund von Tirol abbia posato di persona la prima pietra. Dopo l’incendio che distrusse nel 1867 la parte alta della torre, nel 1868 la precedente cupola a cuspide venne sostituita con un frontone merlato. La “Torre delle dodici” che era la sede della guardia del fuoco, è considerata il simbolo della città.
Municipio di Vipiteno
Il municipio della città di Vipiteno fu costruito negli anni 1468 – 1473. Il particolare “erker” ad angolo fu introdotto nel 1524 nel corso di una ristrutturazione. La sala del consiglio in stile gotico, con le sue pareti rivestite in legno e il soffitto con travi a vista, è considerata la più bella di tutto il Tirolo.Il municipio è collegato tramite un ampio cortile interno ad una sala civica intitolata a Vigil Raber, il primo editore teatrale dell’area di lingua tedesca. Il municipio, che ospita anche una notevole collezione di opere d’arte, può essere visitato.
Orari d’apertura: Da lun. a gio. dalle ore 8.15 alle 12.30 e dalle ore 16 alle 17, ven. dalle ore 8.15 alle 12.30, sab., dom. e giorni festivi chiuso

Stele del Dio Mitra e miliario romana nel cortile del municipio. Apertura del cortile: lun. a ven. dalle ore 8 alle 18.
 
Chiesa parrocchiale di Nostra Signora delle Paludi
L’attuale chiesa parrocchiale al limite meridionale di Vipiteno è un’imponente costruzione tardogotica eretta negli anni tra il 1497 e il 1524. Alla posa della prima pietra pare fosse presente addirittura l’Imperatore Massimiliano I. Durante gli scavi delle fondamenta fu rinvenuta la lapide romana di Postumia Victorina che oggi è sistemata sulla parete nord della navata. Il coro risale ad una chiesa gotica precedente. L’interno dell’edifi cio venne barocchizzato intorno al 1750. Josef Adam Mölck realizzò nel 1753 le pitture murali, nella navata centrale è raffi gurata l’Assunzione in Cielo di Maria. Sull’arco del presbiterio è stato possibile riportare alla luce una rappresentazione del Giudizio Universale risalente alla seconda metà del 16° secolo. Particolarmente notevole è anche l’altare maggiore. Nella sovrastruttura neogotica del 1871 sono state integrate le sculture dal famoso maestro Hans Multscher di Ulm originariamente appartenute all’altare tardogotico.

Orario d’apertura: giornaliero dalle ore 9 alle ore 19